Skip to content

Tommy e gli altri e Trofeo “Una stella per Marta”

Giornata speciale per Progetto Aita Sabato 26 Novembre 2016.

La mattina presso l’Accademia Scherma Musumeci Greco di Roma si sono  svolte le ultime riprese del film “Tommy e gli altri” di Gianluca Nicoletti.
Il film racconta storie quotidiane di famiglie che vivono la condizione dell’autismo del proprio figlio.
E’ stato un grande orgoglio veder partecipare i ragazzi dell’Accademia Scherma Lia invitati per le riprese del film.
Tra di loro ben tre ragazzi che erano stati la scorsa estate a Rio de Janeiro per le Olimpiadi brasiliane.
Il nostro presidente Luigi Mazzone è stato inoltre intervistato per il film da Nicoletti come unico
intervento di un clinico, tra l’ altro molto poco “formale” perché fatto con la spada in mano.

Il pomeriggio grande passerella dei nostri ragazzi dell’Accademia Scherma Lia al Trofeo “una stella per Marta” che si è svolto sempre a Roma presso l’Aranciera di San Sisto.
Il trofeo nato per ricordare la giovane Marta Russo, ex fiorettista prematuramente scomparsa, è stata un bella occasione per i nostri ragazzi per mostrare tutto il loro bagaglio tecnico e umano appreso in questo anno di allenamenti presso la nostra Accademia Scherma.

Le nostre gare

Secondo posto per Cecilia Trapasso e finale per Davide Donatiello e Gabriele Longobardi

Intensa giornata di scherma sulle pedane del Palaghiaccia di Ariccia dove si è svolta la prima prova di qualificazione regionale del Gran Premi Giovanissimi.

OSO-Fondazione Vodafone per Accademia Scherma Lia

OSO-Fondazione Vodafone per Accademia Scherma Lia Lo sport può fare grandi cose e OSO-Ogni Sport Oltre di Fondazione Vodafone lo sa! “Ci vediamo a Tokyo 2020” è il titolo del

Vittoria per Rebecca D’Agostino

Vittoria per Rebecca D’Agostino Prima prova nazionale di spada paralimpica Torna in pedana a Napoli per la prima prova nazionale categoria A di spada femminile, ed e’ subito vittoria per

Seguici su instagram

Progetti

Gioco Scherma

La Scuola Arcobaleno aderisce al progetto sperimentale propostoci dall’Associazione Scherma-Lia, che aveva già svolto presso di noi una lezione aperta a tutti gli alunni per un approccio propedeutico alla conoscenza

Progetto Rio 2016

Progetto Rio 2016 «Questa esperienza è pioneristica nel suo genere e in termini di inclusione sociale della disabilità ha dei risvolti importanti. Potrebbe contribuire ad un radicale cambiamento nell’integrazione di

Camp Play Fening

Camp Play Fencing «La scherma è divertente, e da anni sono convinto che i ragazzi debbano comunque essere impegnati in attività sociali che a loro piacciano» ISCRIVITI SITO UFFICIALE CAMP

L’autismo sale in pedana

L’autismo sale in pedana «Credo che la scherma abbia tanto da dare ai ragazzi autistici: incrementa la comprensione dei gesti dell’avversario, che sta a mezzo metro di distanza; sviluppa il