Skip to content

Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” - Trofeo Kinder Sport.

Tredicesimo posto su 120 partecipanti per Cecilia Trapasso nella gara di spada femminile, categorie Bambine.

Si è conclusa a Riccione la 56 edizione del Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo Kinder Sport.
Presente con tre atlete la nostra Accademia Scherma Lia.
Tredicesimo posto su 120 partecipanti per Cecilia Trapasso nella gara di spada femminile, categorie Bambine.
Ottima la gara di Cecilia che dopo aver superato agevolmente i gironi eliminatori ha superato nell’ eliminazione diretta prima Mariagrazia Casadio del Club scherma Ravenna per 10-7 e poi Matilde Notarbatolo del Milano Scherma per 10-9 ha ceduto per 10-8 a Giorgia Amati del Frascati Scherma.
Buone anche le prestazioni nella categoria Giovanissime Spada per Davino Claudia e per Beatrice Taverna che hanno chiuso la gara rispettivamente al 93 e 137 posto.
Complimenti alle nostre tre atlete in gara per le loro prestazioni, preludio a un esaltante finale di stagione.

Le nostre gare

Secondo posto per Cecilia Trapasso e finale per Davide Donatiello e Gabriele Longobardi

Intensa giornata di scherma sulle pedane del Palaghiaccia di Ariccia dove si è svolta la prima prova di qualificazione regionale del Gran Premi Giovanissimi.

OSO-Fondazione Vodafone per Accademia Scherma Lia

OSO-Fondazione Vodafone per Accademia Scherma Lia Lo sport può fare grandi cose e OSO-Ogni Sport Oltre di Fondazione Vodafone lo sa! “Ci vediamo a Tokyo 2020” è il titolo del

Vittoria per Rebecca D’Agostino

Vittoria per Rebecca D’Agostino Prima prova nazionale di spada paralimpica Torna in pedana a Napoli per la prima prova nazionale categoria A di spada femminile, ed e’ subito vittoria per

Seguici su instagram

Progetti

Gioco Scherma

La Scuola Arcobaleno aderisce al progetto sperimentale propostoci dall’Associazione Scherma-Lia, che aveva già svolto presso di noi una lezione aperta a tutti gli alunni per un approccio propedeutico alla conoscenza

Progetto Rio 2016

Progetto Rio 2016 «Questa esperienza è pioneristica nel suo genere e in termini di inclusione sociale della disabilità ha dei risvolti importanti. Potrebbe contribuire ad un radicale cambiamento nell’integrazione di

Camp Play Fening

Camp Play Fencing «La scherma è divertente, e da anni sono convinto che i ragazzi debbano comunque essere impegnati in attività sociali che a loro piacciano» ISCRIVITI SITO UFFICIALE CAMP

L’autismo sale in pedana

L’autismo sale in pedana «Credo che la scherma abbia tanto da dare ai ragazzi autistici: incrementa la comprensione dei gesti dell’avversario, che sta a mezzo metro di distanza; sviluppa il